Il mio orientamento teorico

studio persona

L’orientamento sistemico-relazionale considera l’essere umano come parte di un sistema di relazioni, che lo accompagnano sin dalla sua nascita e che contribuiscono a formare la sua identità; dunque, l’interesse specifico è rivolto allo studio della persona  inserita nella rete delle sue relazioni più significative, a partire dal contesto familiare.

Infatti, la famiglia rappresenta il primo e il più importante sistema di relazioni con cui ognuno di noi interagisce: altri sistemi possono essere il gruppo dei colleghi di lavoro, il sistema coppia, il gruppo di amici, ecc.

Approccio sistemico

consulenza psichica

L’ approccio sistemico offre una prospettiva per cui il benessere individuale non può prescindere dalla qualità dei rapporti che costruiamo e che viviamo, e risulta strettamente connesso al modo in cui comunichiamo e stiamo in relazione con gli altri: di conseguenza, il “sintomo” - ovvero il disagio portato in terapia - non è visto come una “malattia” o un problema “interno” al singolo, ma come l’espressione di un malessere nelle relazioni più importanti.

L’obiettivo del percorso terapeutico è, dunque, quello di raggiungere un nuovo equilibrio, attraverso il cambiamento delle modalità comunicative e relazionali “disfunzionali” e la valorizzazione delle risorse e capacità che l’individuo ha già in sé.

Share by: